Home Trentino Jazz

Valsugana Jazz Tour 2017

Jazz Happening

Il Programma del Festival

Dal 15 Luglio al 5 Agosto 2017 i comuni di Pergine Valsugana, Baselga di Pine,Tenna, Levico Terme e Grigno ospiteranno eventi di tutto rilievo nell'ambito del Valsugana Jazz Tour. Anche quest'anno il festival jazz è stato plasmato in modo da poter offrire una proposta varia tra concerti in piazza e presso i locali lungo lago quali l'Albergo Pizzeria Valcanover.

All'interno del cartellone principale del festival si esibiranno tra gli altri Helga Plankensteiner, Tiger Dixie Band, Renzo Vigagni, Michele Giro e la FareJazz Big Band.



Jazz Happening

PLANKTON - HELGA PLANKENSTEINER

18/07/2017 Ore 21.00

Pergine Valsugana Piazza Municipio

Helga Plankensteiner - baritone sax, clarinet, voice Matthias Schriefl - trumpet, flugelhorn, alphorn Gerhard Gschlössl - trombone Michael Lösch     - hammond organ, piano Enrico Terragnoli - guitar, banjo Nelide Bandello   - drums

Plankton: un po’ gioco di parole (il nome del gruppo fonde assieme il cognome della sassofonista animatrice di questo sestetto con “ton”, che in tedesco sta per “suono”), un po’ metafora di una musica che fluttua tra vari stili come il plancton si lascia trasportare dalle onde. Helga Plankensteiner, altoatesina, classe 1968, dimostra un talento sfaccettato: sassofonista, cantante, band leader, compositrice. Prima di Plankton ha dato vita a numerose formazioni tutte assai peculiari, dal gruppo El Porcino Organic all’orchestra Sweet Alps. A dimostrazione della sua enorme caratura musicale, nel 2009 è stata chiamata da Carla Bley per fare parte della sua big band. La musica di questo nuovo sestetto composto da artisti provenienti da entrambi i lati delle Alpi, conferma i gusti eclettici della Plankensteiner: amore sia per la tradizione jazzistica che per la canzone d’arte mitteleuropea, arrangiamenti che fanno lo slalom tra il retrò e l’avveniristico, con una scrittura memore del sound delle big band e pronta sempre all’esplosione dinamica. Soprattutto dal vivo, la musica di Plankton si libera con energia deflagrante, merito anche dei due fiati tedeschi: Matthias Schriefl e Gerhard Gschlössl sono solisti visionari, pronti a mandare in frantumi ogni prevedibilità musicale.



TIGER DIXIE BAND

20/07/2017 Ore 21.00

Grigno Valsugana - Piazza delle Scuole

Paolo Trettel - tromba, Stefano Menato - clarinetto, Fiorenzo Zeni - sassofono, Luigi Grata - trombone, Andrea Boschetti - banjo, Renzo De Rossi - piano, Giorgio Beberi - sax basso, Claudio Ischia - batteria

La Tiger Dixie Band è una delle poche band a livello internazionale, che si dedica sistematicamente al recupero del Jazz degli “anni ruggenti”, proponendolo con un approccio interpretativo originale ed attuale. Le atmosfere tipiche del New Orleans e del Chicago Style, del Charleston e del Ragtime, sono filologicamente rispettate nel timbro e nello spirito, anche per via dell’utilizzo di alcuni strumenti originali dell’epoca. Il sound generale è però filtrato attraverso le esperienze musicali più moderne dei singoli membri della Tiger Dixie Band, che si fondono sui vari piani dell’esecuzione, dall’arrangiamento all’improvvisazione. Ciò fa sì che il repertorio del gruppo, anche quando questi si muove nel territorio tradizionale, non risulti un prodotto di carattere revivalistico, ma piuttosto espressione della volontà di rendere evidente quanto questo genere musicale non sia invecchiato più dello Swing, del Bebop o dell’inossidabile “corpo” degli standards. Alla base dei vari progetti della Tiger Dixie Band vi è quindi l’idea che la musica di Louis Armstrong, Jelly Roll Morton, Fats Waller, Bix Beiderbecke e degli altri giganti degli albori del 20° secolo e del primo dopoguerra, ha pari nobiltà delle altre correnti jazzistiche e può essere ulteriormente sviscerata e riproposta ai nostri giorni senza ricadere in stucchevoli operazioni di ripristino conservativo.




MICHELE GIRO TRIO

03/08/2017 Ore 21.00

Loc. Valcanover - Parco Albergo Ristorante Valcanover

Michele Giro - Pianoforte Marco Stagni - Basso acustico Roman Hinteregger - Batteria



Il nuovo gruppo jazz “GiRo Trio” si pone l’obiettivo di coniugare elementi della musica classica con il tipico linguaggio del jazz, creando in tal modo paesaggi sonori inediti e sperimentando elementi stilistici originali.  Il loro primo CD „Childhood“  rappresenta un'entusiasmante escursione alla ricerca di nuove strade e nuovi territori, una ricerca sempre curiosa ma anche energica. Attraverso la combinazione di elementi jazzistici dal forte impatto e forme classiche più sobrie, l`intento che si persegue è quello di evocare intrecci sonori in grado di suscitare l`interesse musicale di un pubblico il più possibile vasto e variegato.


FAREJAZZ BIG BAND - PROGETTO KRAMER

05/08/2017 Ore 21.00

Levico Terme - Piazza della Chiesa

FareJazz Big Band
direzione Renzo Ruggieri





Nicola Piras, Alberto Pellizzari,Adriano Corà, Luca Boninsegna, David Andreatta: sassofoni,
Alessio Tasin, Michele Tamanini: trombe,
Demetrio Bonvecchio, Fabrizio Carlin, Fabio Beber : tromboni,
Andrea Oss: chitarra,
Angelo Giacomozzi: piano,
Paolo Fontanari: fisarmonica
Chiara Brighenti : contrabbasso,
Thomas Samonati: batteria



Le frequetazioni di Peppino Principe (la cui fisarmonica ha affiancato quella di Gorni Kramer in molte circostanze) ha permesso al Fisarmonicista Renzo Ruggieri di raccogliere un gran numero di racconti sulla vita del grande maestro mantovano. Malgrado l'impossibilità di reperire arrangiamenti delle partiture krameriane, irrintracciabili perfino negli archivi Rai, Renzo Ruggieri ha scelto di avvicinarsi alla sua musica nella maniera più fedele possibile anche laddove ciò haa significato prodursi in trascrizioni effettuate sulla base dell’ascolto di incisioni d’epoca. Per questo Renzo Ruggieri si è rivolto alla Fondazione di Rivarolo Mantovano (luogo natale dei Gorni), grazie alla quale ha potuto mettersi in contatto con Teresa e Laura Gorni, le due figlie del maestro. Da loro apprese che Kramer - come sovente accade a molti artisti - ha impiegato l'ultima parte della sua vita a disfarsi delle proprie creazioni; ma avevano il ricordo di una valigia abbandonata nella casa di campagna di famiglia. Questa notizia ha significato per Ruggieri, né più né meno, che scoprire il leggendario tesoro del Capitano Flint. La valigia conteneva un gran numero di arrangiamenti manoscritti, sfortunatamente per formazioni sempre diverse (combo, big band, orchestra sinfonica, etc.), inoltre ne mancavano proprio i brani che più avrebbe voluto eseguire e che optò di trascrivere da incisioni d’epoca. Da qui nasce l’idea di una Big Band personalizzata, uniformando il materiale, cercando di non cambiare neppure una nota allo scopo di pervenire ad un giusto equilibrio fra la musica di Kramer e l’idea progettuale. L'Orchestra del cuore, del 1936sigla storica di Kramer Pippo non lo sa, del 1936, In un palco della scala, del 1952, da Gran Baraonda. Crapa pelada, del 1935 dal tipico modo jazzistico, Donna, del 1958, tratta dalla rivista Un Trapezio, Domenica è sempre domenica, sigla de Il Musichiere (Rai, 1957), Tomorrow night, sigla di Alta Fedeltà (Rai, 1962), Prime Lacrime, del 1936, trascritta da Kappadue, Un bacio a mezzanotte, del 1952, tratta dalla rivista "Gran Baraonda", Merci Beaucoup, del 1953, dallo spettacolo Attanasio Cavallo Vanesio.


REVENSCH

02/08/2017 Ore 21.00

Baselga di Pine - vie del centro

Helga Plankensteiner - (saxofone, clarinet, voice), Paolo Trettel - (trumpet) Hannes Mock - (trombone) Glauco Benedetti - (tuba) Michael Lösch - (piano) Paolo Mappa - (drums).



Revensch è una formazione della sassofonista e cantante Helga Plankensteiner con tre fiati, sax tromba e trombone, pianoforte e batteria che esegue un repertorio che spazia tra dixieland, klezmer e chanson degli anni venti. Verranno eseguiti tra l'altro brani come la Moritat di Brecht /Weill, Smile di Charlie Chaplin, brani del repertorio di Marlene Dietrich e qualche brano originale. I gruppo ha suonato gia a diversi Festival Jazz come Garda Jazz, Dolomiti ski jazz, Most & Jazz ecc.


E(TICO) TRIO - RENZO VIGAGNI

15/07/2017 ore 21.00

Tenna - Hotel Margherita

Renzo Vigagni - Pianoforte Flavio Zanon - Contrabbasso Matteo Giordani - Batteria

Pianista, compositore ed arrangiatore, ha diretto la New project jazz orchestra di Trento per 20 anni di Trento ed il coro Vallagarina. Ha ottenuto il diploma in pianoforte presso il conservatorio di Verona, ha frequentato il Dams di Bologna e al conservatorio bolognese il corso di musica elettronica. I suoi orizzonti musicali spaziano dalla musica classica, al jazz, al pop, alla musica etnica. Ha inciso una decina di cd. Il grupposi muoverà in più direzioni,avendo come baricentro l'esperienza musicale europea, dove è nata la musica classica, ma anche il flamenco e la musica mediterranea;ma oltre a ciò il gruppo si realizzerà guardando sia  a occidente, al jazz,sia ad oriente alle suggestioni musicali di quei popoli.







Gli appuntamenti

Info

15/07/2017 Ore 21.00
RENZO VIGAGNI E(TICO) TRIO

Hotel Margherita - Tenna

SCHEDA

18/07/2017 Ore 21.00
PLANKTON - HELGA PLANKENSTEINER

Pergine Valsugana - Piazza Municipio

SCHEDA

20/07/2017 Ore 21.00
TIGER DIXIE BAND

Grigno Valsugana - Piazza delle Scuole

SCHEDA

25/07/2017 Ore 21.00
MICHELE GIRO TRIO

Loc. Valcanover - Albergo Ristorante Valcanover

SCHEDA

02/08/2017 Ore 21.00
REVENSCH

Baselga di Pine - vie del centro

SCHEDA

05/08/2017 Ore 21.00
FAREJAZZ BIGBAND - KRAMER PROJECT dir. RENZO RUGGIERI

Levico Terme - Piazza della Chiesa

SCHEDA